Concorso Agenzia delle Entrate: oltre 4000 assunzioni entro il 2022

In questa guida sono racchiuse tutte le informazioni che è necessario conoscere sul concorso Agenzia delle Entrate, le nuove assunzioni, i profili richiesti e le prove selettive.

L’Agenzia delle Entrate è un’agenzia fiscale della pubblica amministrazione italiana e dipende direttamente dal Ministero dell’Economia e delle finanze. Questo importante ente svolge diverse funzioni: controlli ed accertamenti fiscali, gestione dei tributi e tanto altro. Entro il 2022 sono previste ben 4000 assunzioni a seguito di concorso selettivo.

Lavorare per l’Agenzia delle Entrate vuol dire dunque lavorare per la pubblica amministrazione italiana. L’agenzia è stata istituita nel 1999 ed ha come obiettivo quello di garantire gli adempimenti dei diversi obblighi fiscali da parte dei contribuenti. Oltre a questo svolge anche i servizi di catasto, geotopocartografici e conservazione dei registi immobiliari. L’Agenzia delle Entrate ha inoltre il compito di costruire l’anagrafe dei beni immobiliari presenti sul territorio nazionale.

Il nuovo “Piano delle performance 2020/2022” è stato approvato e pubblicato dall’Agenzia delle Entrate ed esso fornisce importanti informazioni relative alle nuove assunzioni che avranno luogo nel prossimo trienni con i nuovi concorsi destinati a funzionari. Andiamo a conoscere tutti i dettagli.

Concorso Agenzia delle Entrate 2020

Agenzia delle Entrate: organizzazione

Chi è interessato a lavorare per l’Agenzia delle Entrate dovrebbe sapere che gli uffici di questo ente sono ripartiti in sei livelli gerarchici:

  • Divisioni
  • Direzioni centrali/regionali.
  • Settori/Direzioni Provinciali.
  • Uffici dirigenziali/uffici direttivi.
  • Sezioni.
  • Reparti/ Team.

Inoltre l’Agenzia delle Entrate è articolata territorialmente su tre livelli: Uffici centrali, Direzioni regionali e Direzioni provinciali.

Per quanto riguarda invece il personale, in totale esso può essere raggruppato in: Dirigenti, Posizioni Organizzative ed Aree.

  • Dirigenti: rientrano in questa categoria i dirigenti di I e II livello.
  • Posizioni organizzative: rientrano in questa categoria: posizioni organizzative ad elevata responsabilità e direttivi.
  • Aree: funzionari, impiegati ed addetti.

Concorso Agenzia delle Entrate: pensionamenti e nuove assunzioni

Come è spiegato nel “Piano delle performance” di cui vi abbiamo parlato più su, nel triennio che va dal 2020 al 2022 si stima che almeno 5900 unità di personale lasceranno l’Agenzia delle Entrate tra turn over e pensionamenti.

Per questo motivo è previsto nel prossimo futuro un aumento significativo delle nuove assunzioni. La programmazione triennale 2020/2022 è in corso di approvazione e modificherà probabilmente al rialzo i numeri già approvati.

Nuove assunzioni Agenzia delle Entrate

Si parla dunque di nuove assunzioni ma bisogna dire che purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 si è dovuto registrare uno slittamento delle procedure concorsuali per l’assunzione di 510 funzionari tributari che hanno iniziato il tirocinio nel mese di giugno.

Proprio per questo motivo l’assunzione dei vincitori slitterà all’inizio del 2021 e sarà arricchito dalle nuove procedure concorsuali con oltre 500 unità, come previsto dal DL 124/2019 “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili”.

Molto probabilmente, come già avvenuto con le precedenti selezioni, a questo concorso potranno partecipare soltanto candidati in possesso di laurea. Vengono quindi esclusi i diplomati. In ogni caso bisognerà attendere i bandi di concorso ufficiali prima di averne la certezza.

La procedura telematica ad evidenza pubblica per la gestione dei due nuovi bandi di concorso Agenzia delle Entrate è terminata nuovamente alla società Merito srl, la stessa che ha gestito i concorsi di Agenzia delle Entrate negli anni recenti.

Concorso Agenzia delle Entrate: profili richiesti

In totale i posti messi a concorso Agenzia delle Entrate saranno 4113 unità, in cui saranno compresi:

  • 3082 unità di funzionari e assistenti da avviare.
  • 45 unità dirigenti destinati all’Agenzia dal 7° corso-concorso SNA.
  • 335 unità da procedure per dirigenti già avviate.
  • 531 unità da procedure per funzionari già avviate.

Come è facile comprendere quindi il numero reale delle nuove assunzioni a cui si procederà tramite pubblico concorso è di 3082 unità.

Concorso Agenzia delle Entrate: le prove

Per superare il concorso Agenzia delle Entrate le prove da affrontare per ambire all’assunzione saranno:

  • Prova oggettiva attitudinale di logica.
  • Prova oggettiva tecnico-professionale.
  • Tirocinio teroico-pratico integrato con prova finale.

Quando i concorsi saranno banditi saranno disponibili nell’apposita sezione Bandi di concorso del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Sottoscrivi
Notifica
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Send this to a friend