Come aprire un franchising Riparo Express

Oggi scopriremo cosa fare per aprire un negozio con il franchising Riparo Express, conosceremo i requisiti richiesti, a quanto ammonta l’investimento iniziale da parte dell’imprenditore e la proposta di franchising offerta dall’azienda ai suoi affiliati.

Soprattutto in un periodo come questo di emergenza sanitaria molte persone scelgono di mettersi in proprio, per trovare un’occupazione e per cominciare a guadagnare, affidandosi al franchising che offre investimenti più contenuti e un supporto continuo dalla fase di start up fino alla fase post apertura dell’attività.

Franchising Riparo Express: l’azienda e i servizi offerti agli clienti

Oggi tutti ormai senza distinzione di età possediamo uno smartphone o un tablet, la tecnologia è alla base della nostra quotidianità per questo motivo aprire un negozio attraverso il franchising Riparo Express può essere una scelta più che giusta. Riparo Express, di proprietà della AG Distribuzione, nasce nel 2012 con il franchising specializzato nella riparazione di smartphone e tablet e non solo, fino ad arrivare ad oggi ad essere una delle aziende più conosciute nel settore con bel oltre 60 punti vendita aperti.

Franchising Riparo Express

Avviare un’attività attraverso l’apertura di un negozio con il franchising Riparo Express vuol dire affidarsi ad un’azienda seria e con anni di esperienza alle spalle grazie soprattutto alle importantissime partnership con grossisti di ricambi e di prodotti informatici e di telefonia tra i migliori presenti sul mercato attualmente.

Riparo Express è diventato molto conosciuto in poco tempo grazie ai numerosi ottimi servizi offerti ai suoi clienti come ad esempio riparazione smartphone e tablet di qualsiasi marca, ritiro e permuta di telefonia e prodotti informatici, vendita di telefoni di qualsiasi marca compresi accessori, spedizione e ritiro di pacchi, ricariche telefoniche e pagamento di qualsiasi bollettino, contratti di noleggio stampanti e tanto altro.

Franchising Riparo Express: i format proposti e l’investimento iniziale

Riparo Express offre due formule di franchising ai suoi affiliati in base alle esigenze e alle aspirazioni degli imprenditori che decidono di mettersi in proprio in un settore in continua crescita. L’obiettivo dell’azienda è quello di dare un negozio chiavi in mano moderno, efficiente e soprattutto redditizio vista la grande quantità di prodotti e servizi offerti ai clienti.

Per aprire un negozio con il franchising Riparo Express l’imprenditore potrà scegliere quindi due format diversi. La prima possibile scelta è quella del Corner dedicata a tutti coloro che sono già in possesso di un’attività e desiderano integrare all’interno di essa i servizi offerti da Riparo Express.

I format proposti

L’investimento iniziale richiesto per questa formula è di 4.500 euro più IVA e l’affiliato avrà a disposizione dall’azienda un corso di formazione per tecnico e riparatore di smartphone e tablet, tutte le attrezzature da laboratorio, insegne interne ed esterne ecc. Per avere ulteriori informazioni collegati al sito nell’apposita sezione per il franchising.

Chi è invece interessato ad aprire interamente un’attività con Riparo Express può scegliere la formula Full che prevede come investimento iniziale la cifra di 6.900 euro. In questo caso l’affiliato avrà gli stessi servizi offerti per il corner ma con l’aggiunta di altri pacchetti come ad esempio 10.000 volantini, divisa aziendale, licenza d’uso del marchio ecc. Non sono previste fee d’ingresso o royalties.

Sottoscrivi
Notifica
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Send this to a friend