Resto al Sud 2021, tutte le novità

L’età massima per accedere alla misura Resto al Sud 2021 è stata estesa da 45 a 55 anni. Questa è la principale novità introdotta dall’articolo 1 comma 171 della Legge di Bilancio 2021. La misura è stata introdotta nel Decreto Legge 91/2017 per incentivare la nascita di nuove realtà imprenditoriali ad opera di giovani imprenditori del meridione, in particolare nelle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

In questa guida andremo ad analizzare attentamente l’incentivo Resto al Sud 2021 analizzando tutte le novità. Inizialmente infatti l’età massima dei beneficiari era fissata a 35 anni, successivamente con la Legge di Bilancio 2019 fu estesa agli under 45 ed oggi , con la Legge di Bilancio 2021 è stata estesa anche agli under 55.

Resto al Sud: che cos’è

Resto al Sud è un importante incentivo introdotto dall’articolo 1 del Decreto Legislativo numero 91 del 2017 con lo scopo di promuovere la costituzione di nuove imprese da parte di giovani imprenditori nel sud d’Italia. In particolare è rivolto ai giovani imprenditori operanti nelle seguenti regioni:

  • Abruzzo.
  • Basilicata.
  • Calabria.
  • Campania.
  • Molise.
  • Puglia.
  • Sardegna.
  • Sicilia.

Come detto l’obiettivo di questa misura è quello di avviare nuove iniziative imprenditoriali da parte di giovani nei seguenti campi:

  • Produzione di beni nei settori: industria, artigianato, trasformazione prodotti agricoli, pesca e acquacoltura.
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone.
  • Settore turistico.

Come è facile intuire sono escluse dal finanziamento le attività di commercio e le attività agricole.

Resto al Sud 2021 le novità

Resto al Sud: a chi spetta

L’incentivo Resto al Sud è rivolto, come detto, ai giovani imprenditori di età compresa tra i 18 ed i 55 anni d’età che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Non risultino già titolari di attività di impresa in esercizio al 21 giugno 2017.
  • Che non siano beneficiari nell’ultimo triennio di ulteriori misure a livello nazionale a favore dell’autoimprenditorialità.
  • Che siano residenti al momento della presentazione della domanda in una delle regioni del sud Italia inserite nella legge o che trasferiscano la propria residenza entro il termine fissato di 60 giorni dalla comunicazione del positivo esito dell’istruttoria (i giorni diventano 120 in caso di residenti all’estero) e che mantengano nella stessa regione la residenza durante l’intera durata del finanziamento.

Resto al Sud: spese ammesse e non ammesse

Ma quali sono le spese ammesse e non ammesse in questa agevolazione? Andiamo a scoprirlo insieme.

Nel dettaglio sono ammissibili le spese necessarie alle finalità del programma di spesa sostenute dal beneficiario che rientrano nelle seguenti categorie:

  • Opere edili relative ad interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria connesse all’attività nel limite massimo del 30% del programma di spesa.
  • Acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature nuovi.
  • Acquisto di programmi informatici, servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa.
  • Spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell’attività di impresa nella misura massima del 20% del programma di spesa.
  • Spese per le materie prime, per i materiali di consumo, per i semilavorati e per i prodotti finiti.
  • Utenze e canoni di locazione degli immobili, canone di leasing, acquisizione di garanzie assicurative funzionali all’attività.

Al contrario non sono invece ammissibili alle agevolazioni le seguenti spese:

  • Spese relative ai beni acquistati con sistema della locazione finanziaria, leasing o leaseback. Esclusi i canoni di leasing maturati entro il termine di ultimazione del progetto dell’imprenditore.
  • Spese per l’acquisto di beni di proprietà di uno o più soci dell’azienda che richiede agevolazioni.
  • Spese riferite ad investimenti di sostituzione di impianti, attrezzature o macchinari.
  • Spese effettuate “chiavi in mano”.
  • Spese relative a commesse interne.
  • Spese relative a Impianti, attrezzature e macchinari usati.
  • Spese di imposte, tasse o notarili.
  • Spese relative all’acquisto di automezzi con esclusione di quelli necessari al ciclo di produzione.
  • Spese di importo unitario inferiore a 500 euro.
  • Spese relative alla progettazione, alle consulenze, all’erogazione di emolumenti ai dipendenti.

Resto al Sud condizioni

Resto al Sud: condizioni e misura

Come detto ci sono delle stringenti condizioni che chi presenta la domanda dovrà rispettare:

  • Trasferimento della residenza nelle regioni dell’elenco dopo la comunicazione dell’esito positivo.
  • Non sussistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato durante l’intera durata del finanziamento.
  • Non essere titolari di altra attività di impresa in esercizio al 24 giugno 2017.

Il finanziamento a copertura del 100% delle spese ammissibili è articolato con un 50% come contributo a fondo perduto erogato dal soggetto gestore e con un 50% sotto forma di finanziamento bancario, concesso secondo le condizioni economiche definite dalla Convenzione presente nell’articolo 1 comma 12 del Decreto Legge 91/2017.

I finanziamenti possono arrivare fino a 60.000 € per le attività svolte in forma di ditta individuale o libera professione (esercitata in forma individuale). Oppure i finanziamenti possono arrivare anche fino a 200.000 € per le società composte da almeno 4 soci. Il tempo per il rimborso del finanziamento bancario è di 8 anni di cui i primi due anni di pre-ammortamento.

Novità principale

Come detto con la legge numero 178 del 2020 (Legge di Bilancio) sono state introdotte delle novità nella misura Resto al Sud. Infatti è stata ampliata la platea dei beneficiari elevando l’età massima da 45 a 55 anni.

Il requisito dei 45 anni doveva infatti essere posseduto al 1 gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2020, da gennaio 2021 il limite di età è stato spostato a 55 anni.

Sottoscrivi
Notifica
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Send this to a friend