Reddito di cittadinanza 2021: bonus e incentivi compatibili

Il Reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro per il contrasto alla povertà, all’esclusione sociale e alla diseguaglianza. Attivo dal 2019 è attualmente percepito da 933.000 famiglie per un totale di oltre 2 milioni di persone.

Con la legge di Bilancio 2021 sono stati introdotti o confermati numerosi bonus ed incentivi dedicati ai cittadini e sono in molti a chiedersi quali di questi siano compatibili con il Reddito di cittadinanza. Andiamo a scoprire nel dettaglio, per ognuno dei bonus attualmente disponibili, quali sono compatibili con il Reddito.

Reddito di cittadinanza 2021: bonus e incentivi compatibili

Chi percepisce il Reddito di cittadinanza può avere diritto ad usufruire di bonus e agevolazioni previste dalla Legge di Bilancio 2021? La risposta a questa domanda varia ovviamente in base al bonus che si intende richiedere, andiamo a vedere quali sono gli incentivi per cui è possibile fare domanda pur percependo il reddito di cittadinanza.

Bisogna sottolineare come base di partenza che i requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza non devono essere sforati attraverso la richiesta di ulteriori bonus. Per aver diritto al reddito è necessario avere un Isee non superiore ai 9360 euro e un patrimonio immobiliare che non superi i 6000 euro, oppure un reddito familiare al di sotto dei 6000 euro.

Reddito di cittadinanza 2021: bonus e incentivi

Bonus occhiali e lenti a contatto

Secondo quanto contenuto nella Legge di Bilancio 2021 il reddito di cittadinanza è pienamente compatibile con il Bonus occhiali e lenti a contatto, un’agevolazione che garantisce uno sconto di 50 euro per l’acquisto di prodotti ottici.

Di base il bonus occhiali e lenti a contatto viene riconosciuto alle famiglie con un Isee al di sotto dei 10.000 euro, quindi questo limite renderebbe valide le richieste dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Per avere conferma definitiva della compatibilità tra le due misure è tuttavia necessario attendere il decreto attuativo.

Bonus stagionali da 1000 euro

Il reddito di cittadinanza è pienamente compatibile anche con i bonus stagionali da 1000 euro dedicati ai lavoratori dello spettacolo, autonomi senza partita iva, venditori a domicilio, lavoratori del turismo, purché rispettino i requisiti di accesso all’agevolazione.

Bonus spesa e Carta acquisti Inps

Per i percettori di reddito di cittadinanza è anche possibile fare domanda per i bonus spesa che vanno dai 300 euro ai 500 euro che spettano alle famiglie in difficoltà individuate dai Comuni.

Anche percependo il reddito di cittadinanza è inoltre possibile beneficiare della Carta acquisti Inps da 80 euro ogni due mesi.

Bonus bebè e Bonus mamma domani

Possibile richiedere anche l’assegno natalità o il bonus bebè, un sostegno economico offerto alle famiglie con figli nati tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020. Stesso discorso anche per il bonus mamma domani che offre 800 euro, attraverso l’Inps, per la nascita o l’adozione di un minore a partire dal 1 gennaio 2017 su domanda della futura madre. La richiesta deve essere effettuata al compimento del settimo mese di gravidanza o al momento della nascita o dell’adozione.

Naspi, Dis-Coll e indennità di disoccupazione

Tutte le misure di sostegno alla disoccupazione come Naspi, Dis-Coll ed indennità di disoccupazione, sono pienamente compatibili con il reddito di cittadinanza. Per quanto riguarda la Naspi l’importo è variabile fino a 1335,40 euro per il 2020.

Cassa integrazione

Se si è in possesso dei requisiti richiesti, chi percepisce il reddito di cittadinanza può tranquillamente fare domanda per la cassa integrazione.

Carta famiglia e Bonus bollette

Piena compatibilità anche per la Carta famiglia, una misura che offre ai nuclei familiari con almeno un figlio a carico la possibilità di beneficiare di sconti sui loro acquisti e nei negozi sul web.

Inoltre, coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza possono richiedere anche il bonus sociale per sconti sulle bollette di luce, gas e acqua. Questo bonus infatti è indirizzato alle famiglie che abbiano un reddito inferiore o uguale a 8265 euro mentre per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia è stata innalzata a 20.000 euro.

Sottoscrivi
Notifica
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Send this to a friend