Gelateria in franchising: Conviene? Costi e guadagni

In questa guida oggi scopriremo nello specifico cosa serve per aprire una gelateria in franchising, quali sono i requisiti minimi richiesti soffermandoci sui costi d’investimento e sui possibili profitti da parte dell’imprenditore che decide di investire in questo settore.

Inoltre conosceremo alcuni tra i più conosciuti marchi di gelaterie in franchising a cui rivolgersi per potersi affiliare e cominciare a lavorare. Rispondere con precisione alla domanda se conviene o no aprire una gelateria tramite il franchising non è semplice ma come vedremo essa rappresenta sicuramente un’attività che a seconda di determinati fattori può portare a profitti molto soddisfacenti.

Gelateria in franchising: quanto conviene affiliarsi?

La produzione del gelato è senza dubbio uno dei settori che meno conosce la parola crisi in Italia dato che parliamo della vendita di un prodotto che piace a tutti senza distinzione d’età ad un prezzo molto accessibile. Aprire quindi una gelateria in franchising può essere molto conveniente per un imprenditore che vuole investire in questo settore della ristorazione, grazie soprattutto ai numerosi vantaggi da sfruttare affidandosi ad uno dei tanti marchi presenti sul mercato.

La domanda però che tutti gli aspiranti imprenditori si pongono è quanto conviene realmente aprire una gelateria in franchising. Ovviamente dare una risposta garantita al 100% è praticamente impossibile ma sicuramente aprire una gelateria in franchising è da considerare sempre un investimento conveniente data soprattutto la non forte concorrenza. In particolare in questo periodo di crisi sanitaria con una gelateria gestita bene si può arrivare ad avere profitti anche maggiori di un ristorante. Tutto dipenderà dall’affluenza di clienti che l’imprenditore riuscirà ad ottenere col tempo, chiaramente più il gelato sarà buono più attirerà persone anche non della stessa città.

Gelateria in franchising conviene

Molti hanno il timore di lavorare solo nel periodo estivo essendo il gelato un prodotto fresco venduto principalmente quando fa caldo ma in realtà non è così, oggi sono sempre di più le persone che non rinunciano ad un buon gelato neanche d’inverno e poi inoltre le migliori gelaterie offrono il “gelato caldo” una variante del semifreddo molto richiesto dai clienti in giorni meno caldi.

Gelateria in franchising: costi e i possibili guadagni

Aprire una gelateria in franchising vuol dire non dover lavorare duro per far conoscere il proprio prodotto al pubblico visto che ci si affida ad un marchio già famoso ed apprezzato dai clienti. Tra i vantaggi nell’affiliarsi per gli imprenditori troviamo sicuramente il continuo supporto da parte dell’azienda a cui si è rivolti che sarà al fianco dell’affiliato già dal momento della scelta del locale in cui aprire la gelateria e lo seguirà a 360 gradi in tutto quello che serve per lavorare al meglio e quindi di conseguenza guadagnare il più possibile.

L’investimento iniziale a cui un imprenditore dovrà far fronte varia a seconda dalle dimensioni del locale o al numero di macchinari richiesti comunque può partire da una cifra di 20.000 euro fino a superare anche i 50.000 euro. Generalmente il costo medio per aprire una gelateria in franchising si aggira attorno ai 25.000 euro cifra non molto alta considerando i profitti che può portare se ben gestita.

Per quanto riguarda la domanda sui margini di guadagno di una gelateria in franchising non c’è risposta precisa, ogni situazione è diversa da un’altra ma comunque grazie soprattutto alla scarsa concorrenza e offrendo un prodotto ottimo e di qualità, i guadagni annui possono essere molto più che soddisfacenti per un imprenditore che ha deciso di investire i suoi soldi in questo settore in continua crescita.

Conosciamo ora alcuni tra i più importanti e conosciuti marchi di gelaterie e le proposte di franchising offerte per tutti gli aspiranti imprenditori in modo da scegliere quella più interessante e conveniente in base alle necessità.

Franchising Yoyò

Yoyò è uno dei marchi più conosciuti nel mondo della gelateria ma anche yogurteria in Italia, famoso grazie alla qualità dei suoi prodotti genuini e freschi adatti a qualsiasi tipo di età. Questa azienda ha ampliato la sua offerta già ricca con l’inserimento del gelato fresco che ad oggi è uno dei prodotti più apprezzati dai suoi clienti.

Yoyò offre la possibilità di affiliarsi con un investimento di 0 euro grazie al bando di finanza agevolata Resto al Sud per tutti i giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Gelateria in franchising Yoyò

Franchising Bongelato

Il marchio Bongelato nasce dall’esperienza di un gruppo di professionisti qualificati provenienti da vari rami diversi del settore dell’ospitalità, del food & beverage e dal mondo della realizzazione di locali pubblici chiavi in mano. L’azienda è in continua ricerca di persone dotate di un ottimo spirito imprenditoriale per portare avanti un progetto in continua crescita.

L’investimento iniziale per aprire una gelateria in franchising Bongelato parte dai 4.500 euro, per aprire invece una gelateria tradizionale più Bubble tea l’investimento sarà pari a 7.900 euro oppure infine una gelateria tradizionale più caffetteria più Bubble Tea al costo di 9.900 euro.

Gelateria Bongelato

Franchising Crema & Cioccolato

Tra i marchi più famosi di gelaterie in franchising in Italia troviamo senza dubbio Crema & Cioccolato, un’azienda con anni di esperienza alle spalle tanto da arrivare oggi a contare più di 700 punti vendita sparsi nel territorio nazionale grazie soprattutto all’alta qualità dei prodotti e la facilità di gestione dell’attività.

Crema & Cioccolato propone agli aspiranti imprenditori un’offerta valida fino a Febbraio 2021 che permette di aprire una gelateria in franchising al prezzo di 4.900 euro più iva invece di 19.900 euro più iva oppure di aprire una gelateria più caffetteria a soli 6.900 euro più iva invece di 24.900 euro più iva.

Gelateria Crema & Cioccolato

Franchising Cremglassè

Affidarsi a Cremglassè vuol dire affiliarsi ad un marchio oggi molto conosciuto grazie soprattutto alla bontà dei prodotti venduti e utilizzati per il suo gelato. L’obiettivo dell’azienda è sempre stato quello di offrire al cliente un gelato genuino fatto con ingredienti di alta qualità senza additivi chimici e coloranti aggiunti.

L’investimento iniziale richiesto all’imprenditore si aggira attorno ai 129.000 euro con la possibilità di scegliere tra due format diversi. Cremglassè Small con produzione gelato e semifreddi, angolo frutteria, waffle, crepes ecc esclusivamente in take away. Oppure Cremglassè Large più bar e caffetteria con sala interna e dehor esterno.

Gelateria Cremglassè

Sottoscrivi
Notifica
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Send this to a friend